Si può pretendere uno sconto sul prezzo richiesto per una casa?

Si può pretendere uno sconto sul prezzo richiesto per una casa?


Spesso sì, ma dipende molto dall’immobile specifico e dalla sua ubicazione. Un agente immobiliare professionale sarebbe in grado di fornirti i valori generali di prezzo raggiunti per un quartiere e una tipologia di immobile in modo da non dover trattare alla cieca. In generale, lo sconto medio a livello nazionale è dell’ordine del 10-15% sul prezzo richiesto ORIGINALE, che potrebbe essere diverso dal prezzo richiesto ATTUALE, cioè se una proprietà è già stata scontata del 10% sul prezzo richiesto originale, potresti ottenere uno sconto intorno al 5%. Per media nazionale si intende che in alcuni casi non ci sarà uno sconto possibile bensì verrà pagato un leggero premio (cosa non così comune in Italia ma possibile in mercati caldi come Milano e Roma). In altri casi lo sconto potrebbe essere pari al 30% o più.

I dati storici sulla vendita di un immobile specifico sono in teoria pubblici, ma nei fatti la realtà è diversa: l’accesso ai dati richiede un abbonamento a pagamento. La ricerca è difficile e costosa. La visualizzazione di dati specifici è costosa. I valori precedenti al 2006 (anno dell’introduzione del “prezzo-valore”, tassazione sul valore stimato dell’imposta sulla proprietà anziché sul prezzo di vendita) sono notoriamente inaffidabili e, in ogni caso, i dati attualmente disponibili in formato digitale risalgono solo a pochi anni fa.

La trattativa può essere più difficile nel caso frequente in cui un immobile abbia più proprietari. Ciò si verifica in particolare a causa della legge sull’eredità. Quando una persona muore, questa deve lasciare una parte specifica del proprio patrimonio ai propri eredi legittimi, ad esempio figli, coniuge, genitori. Potrebbero non solo lasciare tutto alla loro ultima ex modella o qualunque altro scenario. Questo è in realtà spesso il motivo per cui una casa sta sul mercato: più proprietari, nessuno dei quali ha né l’interesse né i mezzi per acquistare le quote dagli altri proprietari. Più proprietari significano teste multiple che devono decidere. Per gli immobili in vendita che gestisco, cerco di convincere uno dei venditori a ricorrere una procura speciale per potere agire per conto di tutti i venditori, risolvendo il problema alla fonte. Questo, ahimè, non è facile né è pratica comune.

  • Stai cercando di vendere, acquistare o affittare un immobile in Italia? Se hai bisogno di un agente immobiliare che ti supporti, non esitare a contattarmi con le tue esigenze.
  • Visualizza la lista completa di domande e risposte